Tutela Giudiziaria

 

 

 

A

Arbitrato
Istituto con il quale le parti, di comune accordo, rinunciano ad adire l’Autorità giudiziaria ordinaria per la risoluzione di controversie concernenti l’interpretazione o l’esecuzione del contratto. Esso può essere: rituale quando gli arbitri esplicano una vera e propria funzione giurisdizionale in quanto la decisione (lodo) ha efficacia pari alla sentenza di un giudice irrituale quando gli arbitri. su mandato delle parti, regolano senza particolare formalità un rapporto controverso e la loro decisione è vincolante.

Assicurato
Il soggetto il cui interesse è protetto dall’assicurazione.

Assicurazione
Il contratto di assicurazione.

Assistenza giudiziale
Attività di patrocinio che ha inizio quando si attribuisce al giudice la decisione sull’oggetto della controversia.

Assistenza stragiudiziale
E’ quella attività che viene svolta al fine di comporre qualsiasi vertenza prima del ricorso al giudice e per evitarlo.

B

C

Contraente
Il soggetto che stipula l’assicurazione.

D

Danno extracontrattuale
Il danno ingiusto conseguente al fatto illecito: quello del derubato, del contrattuale, con violazione di specifiche norme previste dall’ordinamento giuridico, del truffato, del diffamato o, tipicamente, i danni da incidenti stradali.
Tra danneggiato e responsabile non esiste alcun rapporto contrattuale o, se esiste, non ha alcun nesso con l’evento dannoso.

Delitto colposo
E’ solo quello espressamente previsto come tale (e a tale titolo contestato) dalla legge penale e commesso per negligenza, imperizia, imprudenza o inosservanza di leggi, ma senza
volontà né intenzione di causare l’evento lesivo.

Delitto doloso (o secondo l’intenzione)
E’ doloso, o secondo l’intenzione,
qualsiasi delitto all’infuori di quelli espressamente previsti dalla legge come colposi o preterintenzionali.

Delitto preterintenzionale (o oltre l’intenzione)
Si ha delitto preterintenzionale, o oltre l’intenzione, quando l’evento dannoso risulta più grave di quello voluto.

Diritto amministrativo
Complesso delle norme che regolano l’attività della Pubblica Amministrazione per il conseguimento dei propri fini e i conseguenti rapporti giuridici tra la medesima e gli altri soggetti.

E

Esecutorietà provvisoria
Concessione alla parte vincente in una causa civile di far eseguire la sentenza a suo favore prima che scada il termine concesso all’avversario per l’appello o l’opposizione.

Esecuzione o espropriazione forzata
Si intraprende quando si è in possesso di un titolo esecutivo (assegno o cambiale protestati – decreto ingiuntivo o sentenza definitiva). Preceduta dalla notifica del precetto. inizia col pignoramento mobiliare o immobiliare presso il debitore o presso terzi.

F

Fatto illecito
Qualunque fatto dell’uomo diverso dall’inadempimento di una obbligazione contrattuale, con violazione di specifiche norme previste dall’ordinamento giuridico.

G

H

I

Indennizzo
La somma dovuta dalla Società in caso di sinistro.

Insorgenza (del sinistro)
Coincide con il momento in cui viene violata la norma di legge o si verifica la lesione del diritto, che danno origine alla controversia. Tale momento deve essere successivo a quello di decorrenza della polizza:- nel Penale: giorno in cui è stato commesso il reato (si ricava dall’informazione di garanzia e non ha nulla a che fare con la data di notificazione di quest’ultima);

  • nell’Extracontrattuale: giorno in cui si verifica l’evento dannoso (indipendentemente dalla data di richiesta del risarcimento);
  • negli altri casi: momento in cui una delle Parti ha posto in essere il primo comportamento non conforme alle norme o ai patti concordati.

M

Massimale
L’importo massimo di spese tenuto a carico della Società per sinistro e/o per anno assicurativo.

N

O

Oblazione
Pagamento delle somme dovute all’erario. Può estinguere un reato, ad esempio nelle contravvenzioni, per le quali è stata stabilita la sola pena dell’ammenda.

P

Polizza
Il documento che prova l’assicurazione

Premio
La somma dovuta dal Contraente alla Società

Procedimento penale
lnizia con la contestazione di presunta violazione di norme penali che viene notificata alla persona usualmente mediante informazione di garanzia. Questa contiene l’indicazione della norma violata ed il titolo (colposo – doloso – preterintenzionale) del reato ascritto. Per la garanzia di polizza, è essenziale la contestazione iniziale (prima del giudizio vero e proprio).

Processo civile
Viene promosso su domanda della parte interessata (attore) nei confronti di parte convenuta. La competenza, in base al valore della lite, spetta al Giudice Conciliatore o Giudice di Pace, al Pretore, al Tribunale.

R

Reato
Violazione di norme penali. I reati si distinguono in delitti o contravvenzioni e comportano pene diverse, detentive e/o pecuniarie (per delitti: reclusione, multa; per contravvenzioni: arresto, ammenda). I delitti si dividono poi, in base all’elemento soggettivo, in delitti dolosi, delitti preterintenzionali, delitti colposi, mentre nelle contravvenzioni la volontà è
irrilevante.

Responsabilità contrattuale
Attiene alla violazione di diritti relativi, in quanto fanno capo solo a coloro che hanno stipulato un contratto.

Responsabilità extracontrattuale
Riguarda la violazione di diritti assoluti, cioè di quelli validi erga omnes e come tali tutelati dall’ordinamento giuridico.

Riconvenzionale
Domanda che il convenuto, cioè colui che viene citato, in un giudizio civile contrappone a quella dell’attore, cioè di chi promuove la causa per ottenere una prestazione o il
riconoscimento di un diritto.

Ricorso amministrativo
E’ quello presentato agli Organi amministrativi: Prefetto, Ministero, Tribunale Amministrativo Regionale, Consiglio di Stato… (e, quindi, non alla Magistratura ordinaria).

Rischio
La probabilità che si verifichi l’evento previsto in polizza (sinistro).

S

Sanzioni amministrative
La sanzione amministrativa è prevista per la violazione di disposizioni di natura non penale, ad esempio il divieto di sosta. Da non confondere con le contravvenzioni, che sono reati e quindi violazioni di norme penali.

Sinistro
Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata l’assicurazione.

Società
L’Impresa assicuratrice.

Spese di giustizia
Le spese del processo che, in un procedimento penale, il condannato deve pagare allo Stato. Nel giudizio civile, invece, le spese della procedura vengono pagate dalle Parti, contemporaneamente allo svolgimento degli atti processuali e che, a conclusione del giudizio, il soccombente può essere condannato a rifondere.

Spese peritali
Le somme spettanti ai periti nominati dal Giudice (C.T.U. Consulenti tecnici d’ufficio) o dalla parte (Consulenti tecnici di parte).

T

Transazione
Accordo con il quale le parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine ad una lite tra di loro insorta o la prevengono.

U

V

Vertenza contrattuale
Controversia insorta a seguito del mancato rispetto, da una delle parti, di una obbligazione derivante da accordi, patti, contratti.

W

X

Y

Z